Come valutare il livello di digitalizzazione di un’impresa.

di Teresa StompanatoConsulente Project & Planning Srl

Il cambiamento in campo digitale è ormai radicalizzato. Tuttavia ci sono ancora imprese che non si sono adeguate. In realtà non sanno nemmeno da dove iniziare.Se parliamo di piccole realtà che sempre più spesso vengono lasciate in balia dei processi di trasformazione, senza avere una visione chiara delle cause e delle strategie che vigono alla base del cambiamento, è ovvio che fanno fatica ad emergere dalla routine gestionale di un’attività rallentata dal prolungato momento di crisi, dalla mancata comprensione delle potenzialità delle tecnologie e da scarse competenze disponibili. Un aspetto da cui partire, secondo noi, è l’analisi della presenza on line delle aziende. Uno studio Istat ha analizzato la presenza online delle aziende, mediante una pagina web o sito internet: poco meno di un terzo delle aziende non è presente su Internet; il 40,2% delle imprese presenti utilizza il sito a fini informativi, il 32,2% per dare visibilità a cataloghi e listini, e poco più del 12% sfrutta il canale online per gestire ordini o prenotazioni di prodotti.Per intraprendere un percorso di digitalizzazione bisogna innanzi tutto partire da alcune osservazioni: l’azienda è online attiva, online inattiva oppure offline?

project-planning

Come si evidenzia dall’immagine due sono le direttrici da seguire: sito web aggiornato e presenza costante sui Social Network.

 

Questo è il primo passo da compiere.

Volendo essere pratici la prima cosa da fare è cercare su internet la nostra azienda .

  • Quali informazioni ne ricaviamo?
  • Riusciamo a trovarla facilmente?
  • Siamo presenti su google my business?
  • Ci sono indicazioni stradali e informazioni di contatto?
  • Se abbiamo un sito, come si presenta?
  • A quando risalgono le ultime info pubblicate?
  • L’azienda è un B2B?
  • Ha un catalogo?
  • Il numero di telefono è in evidenza?
  • Sono indicati gli orari di apertura?
  • Siamo in grado di tracciare le visite al nostro sito?

La presenza su internet è fondamentale.

Internet è diventato oltre che principale mezzo di comunicazione di massa uno strumento decisivo per molte attività connesse al Marketing ed al Commercio.Il Web è utilissimo per migliorare l’immagine aziendale e la Brand Identity rendendo l’azienda molto più “amichevole” agli occhi degli utenti. Dall’interazione con il cliente può nascere una buona reputazione per l’azienda.Essere presenti online col proprio sito, offrire agli utenti contenuti interessanti (Article Marketing), rendere la propria attività più umana (condividere immagini, video col Social Media Marketing) sono tutti passi decisivi verso un sostanziale miglioramento della propria identità aziendale che quasi sempre porta ad un incremento di contatti e conseguentemente di vendite. Possedere un sito web aziendale è il più economico e multimediale mezzo pubblicitario per il semplice fatto che diffondere articoli, cataloghi e promozioni tramite Internet costa notevolmente meno di stampare e, con un investimento predefinito, permette di raggiungere un numero di clienti potenzialmente maggiore e più a lungo nel tempo.

La gestione dei Social network è un altro punto fondamentale.

Bisogna ancora chiedersi:

  • L’azienda gestisce profili aziendali sui social network?
  • L’immagine è integrata sui diversi social?
  • Sono presenti campagne di social Media Marketing?
  • Sono presenti interazioni con i consumatori?

I Social Network hanno trasformato le vecchie logiche della comunicazione e del marketing. Non basta più investire sui mass media per raggiungere gli obiettivi di vendita, occorre credibilità. I Social possono essere utilizzati per seguire due obiettivi: 1. Entrare in contatto con i clienti; 2. Ottenere feedback per migliorare il proprio prodotto o servizio.

La domanda fondamentale è: la mia offerta commerciale, i miei prodotti, sono davvero in grado di soddisfare le aspettative dei miei clienti?

Oggi potrebbe accadere che se qualche cliente è insoddisfatto innescherà sui social network una discussione sull’argomento, diffondendo la sua esperienza negativa e di conseguenza potrà determinare l’insuccesso del prodotto o dell’azienda stessa che lo vende.Ovviamente è anche vero il caso opposto, ed è per questo che si aprono grandi opportunità per le aziende che curano la propria reputazione sui social network.

Bisogna dunque essere costantemente presenti sui Social Network per conoscerli, dominarli e sfruttarli a vantaggio dell’azienda.

Lascia un commento